Energie rinnovabili e risparmio energetico

+39 0660513534

Prezzi delle pompe di calore: parametri e offerte

Marzo 16, 2020

Prezzi delle pompe di calore: parametri e offerte

Come tutte tutti gli impianti o le tecnologie che presentano una vasta gamma di personalizzazioni e caratteristiche tecniche, non è facile stabilire i prezzi per le pompe di calore senza un sopralluogo. Questo perchè i fattori di incidenza sono molti ed è quello che spiegheremo in questo articolo.

Perchè scegliere una pompa di calore

Le pompe di calore sono ormai diventate tra le tecnologie più sviluppate negli ultimi anni in materia di efficientamento energetico, rappresentando la nuova frontiera degli impianti termici; ma cosa incide sul prezzo di una pompa di calore? Quali parametri vanno considerati? Lo scopriremo in questo articolo. Una pompa di calore è una macchina termica in grado di riscaldare o raffreddare un ambiente, è la parte centrale di un sistema termico ampiamente accessibile che garantisce moltissimi vantaggi. Per queste ragioni, Be Next è ormai da anni in prima linea (non soltanto a livello locale) nelle installazioni di pompe di calore; grazie soprattutto ad un continuo lavoro di aggiornamento e crescita. In articoli pregressi ci siamo già soffermati sul come scegliere e installare una Pompa di Calore, quest’oggi tuttavia vogliamo aprire un focus su tutto ciò che ne influenza i costi: dal progetto all’installazione e alla manutenzione.

L’idea di munire la propria abitazione di una pompa di calore è una scelta saggia ma che necessita di un’accurata progettazione sulla base di fattori e necessità che ovviamente ne influenzano i costi.

Dimensioni e condizioni dell’edificio incidono sul prezzo di una pompa di calore?

Tra i vari fattori che incidono sui costi, ovviamente le dimensioni dell’edificio sono tra i più intuibili.
Così come per un semplice condizionatore, la metratura influisce in maniera notevole sulla potenza della pompa di calore e, di conseguenza, ne condiziona anche l’assorbimento elettrico.

Da non sottovalutare sono poi le caratteristiche dell’immobile: coibentazione, esposizione solare, caratteristiche degli infissi.
Sono tutti parametri che consentono ad un termotecnico di stabile il cosiddetto “fabbisogno energetico” dell’immobile, anche stanza per stanza se necessario in modo che il progetto termico risulti il più possibile vicino a quelle che sono le esigenze del cliente. Approfondendo quanto sopra, è possibile affermare che gli edifici che possiedono una coibentazione termica adeguata hanno un fabbisogno energetico ridotto consentendo così di contenere le spese.

Da anni si è posta molta attenzione all’isolamento termico degli immobili, questo perchè una dispersione termica accentuata implica l’utilizzo di risorse maggiori per ottenere il risultato desiderato. Non a caso, e torniamo al nostro focus, l’efficienza di pompe di calore installate in immobili che presentano un cappotto termico è assai maggiore, e consente di utilizzare una potenza minore con un conseguente risparmio economico notevole. Spesso non ce ne rendiamo conto ma la dispersione termica è uno dei fattori principali che influenza le nostre bollette e l’efficienza dei nostri impianti.

Infissi e condizioni climatiche: fattori da non sottovalutare

Discorso analogo poi, quello che concerne gli infissi e le coperture dei tetti. A differenze di quanto accadeva anni fa, oggi le aperture degli edifici, quindi finestre vetrate e simili, ricoprono un’importanza maggiore. Questo perchè si è passati dal valutare esclusivamente l’importanza della luce naturale, al prendere in considerazione anche (e soprattutto) l’impatto energetico e di inquinamento che le finestre e tutte le aperture in generale possono possedere. Anche qui, dunque, una dispersione energetica troppo elevata avrà effetti diametralmente opposti a quanto “richiesto” ad una pompa di calore, che conseguentemente dovrà lavorare più a lungo o con più potenza rispetto ad immobili coibentati adeguatamente.

In sostanza, l’obiettivo deve essere quello di contenere il calore che viene generato e portato all’interno dell’abitazione o dell’immobile, questo perchè più l’edificio è disperdente, più deve essere grande e potente la pompa di calore. Al contrario, un edificio ben chiuso termicamente richiederà una macchina più piccola con una spesa decisamente minore.

È importante, infine, sottolineare che influiscono sulla potenza della pompa di calore da installare e quindi sul suo prezzo, anche le condizioni climatiche che mediamente si trovano nella zona dell’immobile: ovviamente in montagna avremo necessità che non avremo al mare, dove inoltre avremo altre problematiche da considerare relative alla manutenzione, su tutte la salsedine.

Prezzo delle pompe di calore in base alla tipologia

Ad oggi la progettazione termica di impianti con pompa di calore può vantare di un panorama commerciale vario ed in continuo aggiornamento. Tra le diverse tipologie presenti sul mercato di certo si possono sintetizzare le più comuni:

  • Pompe di calore monoblocco, ovvero macchine da esterno nelle quali sono raggruppate tutte le componenti;
  • Pompe di calore Bi-Block (splittate), ovvero macchine nelle quali l’impianto è costituito da un’unità esterna ed una interna (a volte con bollitore incluso),
  • Pompe di calore ibride, ovvero macchine progettate per lavorare congiuntamente ad un altro generatore di calore alimentato da altra fonte di energia (ad esempio una caldaia).

Indipendentemente dalla tipologia di pompa di calore scelta, si tratta di macchine che possono soddisfare il bisogno sia di acqua calda sanitaria che di riscaldamento soprattutto se si tratta di terminali che lavorano a basse temperature come pavimenti o soffitti radianti.

E’ bene precisare, infine, che è sempre consigliabile prevedere un accumulo di acqua tecnica dedicata alla pompa di calore che ne consenta un corretto e costante esercizio soprattutto lato riscaldamento. Per quanto riguarda l’ambito sanitario si utilizzano spesso bollitori dedicati, qualora non siano già inglobati nella macchina, che vengono dimensionati in base al fabbisogno del cliente e alla presenza o meno di altri generatori, quali collettori solari.

L’offerta di Be Next per le pompe di calore

BeNext propone un ventaglio completo di pompe di calore: pompe di calore aria acqua, pompe di calore aria aria, geotermiche e ibride.

Nel momento dell’acquisto andrebbe considerato che come ogni impianto anche la pompa di calore prevede una manutenzione ordinaria, pertanto sarebbe opportuno scegliere un prodotto che, almeno per il primo anno, sia comprensivo di controlli e certificazioni oltre che di assistenza post vendita.

Per queste ragioni Be Next lavora ormai da anni con Viessmann, che le garantisce di poter chiudere il cerchio di fidelizzazione e cura del cliente portato avanti sin dai primi contatti.  Be Next è fortemente convinta che per ottenere il massimo per ogni cliente sia necessario seguirlo accuratamente dall’inizio al termine dell’installazione (e anche dopo): permessi, certificazioni, consulenze, progettazione ed installazione.

Una filiera consolidata che ha come unico obiettivo la soddisfazione del cliente e la creazione di impianti efficienti e a risparmio energetico.

Pompe di calore
Text Widget
Aliquam erat volutpat. Class aptent taciti sociosqu ad litora torquent per conubia nostra, per inceptos himenaeos. Integer sit amet lacinia turpis. Nunc euismod lacus sit amet purus euismod placerat? Integer gravida imperdiet tincidunt. Vivamus convallis dolor ultricies tellus consequat, in tempor tortor facilisis! Etiam et enim magna.