Energie rinnovabili e risparmio energetico

+39 0660513534

Il fotovoltaico con pompa di calore conviene davvero?

ottobre 31, 2018

Il fotovoltaico con pompa di calore conviene davvero?

Sei soddisfatto del tuo fotovoltaico e vuoi migliorare l’efficienza del tuo impianto di riscaldamento? Oppure stai ristrutturando casa e vuoi un futuro senza la preoccupazione delle bollette? Cercando informazioni in rete avrai sicuramente letto della soluzione fotovoltaico abbinato ad una pompa di calore. Ma sarà davvero così conveniente?

Partiamo da una premessa: i continui aumenti dei costi dell’energia e i sempre più numerosi dispositivi elettrici in casa richiedono un cambio di ruolo. L’utente non è più solo un consumatore ma diventa un prosumer, un produttore ed utilizzatore della propria energia elettrica. Quando aiutiamo una famiglia a scegliere la migliore soluzione per l’efficientamento energetico l’obiettivo finale è quello di renderla il più possibile indipendente. Un impianto per il riscaldamento ad alta efficienza integrato con il fotovoltaico risponde perfettamente a questa nuova esigenza. Non solo per i vantaggi immediati, che come vedremo sono numerosi, ma anche per un futuro sostenibile.

Cos’è il fotovoltaico?

Ormai il termine fotovoltaico è entrato nel vocabolario di tutti, complice anche un boom di installazioni in Italia nel periodo degli incentivi statali. Un impianto fotovoltaico è un sistema per produrre in autonomia l’elettricità sfruttando l’energia solare. Il vantaggio è quello di diminuire drasticamente la spesa per la corrente elettrica aumentando la quota di autoconsumo. A seconda delle necessità si possono installare due tipologie di impianti fotovoltaici:

  • Fotovoltaico standard: è l’impianto classico, senza batterie, che produce energia nelle ore diurne. L’autoconsumo medio è solitamente intorno al 35%
  • Fotovoltaico con accumulo: è l’impianto per massimizzare l’autoconsumo, grazie alle batterie che conservano l’energia prodotta e non consumata durante il giorno e la rendono disponibile nelle ore notturne. Almeno l’80% dell’energia necessaria è prodotta in autonomia e si diventa meno dipendenti dal gestore di rete.

Cos’è la pompa di calore?

La pompa di calore è un sistema ecologico che sfrutta le fonti naturali, come l’aria, per riscaldare e raffrescare col massimo comfort. Il suo punto di forza è che consuma meno energia di quanta ne restituisce.

Spiegato in maniera semplice, ogni macchina ha un coefficiente di prestazione COP che indica quanta potenza termica produce rispetto a quanta energia elettrica utilizza per funzionare. I modelli presenti oggi sul mercato hanno un COP intorno a 5. Quindi per ogni kWh che consumano per generare calore, restituiscono all’interno delle abitazioni 5 kWh di calore. Per questo il risparmio energetico della pompa di calore è molto elevato e permette di tagliare almeno del 60% la spesa per il riscaldamento.

Le pompe di calore in commercio le distinguiamo per:

  • La fonte primaria da cui prelevano energia, come i modelli aria/aria (i comuni condizionatori) o le geotermiche che utilizzano il calore sotto terra
  • I modelli 100% elettrico o ibrido con diversi generatori di calore (gas ed elettricità)

La scelta dipende dalla disponibilità di budget, di spazio e dalla configurazione della casa.

Perchè conviene abbinare il fotovoltaico alla pompa di calore

Dici addio al gas di casa

Sappiamo che il fotovoltaico taglia il costo della bolletta elettrica perché permette di produrre energia gratuitamente dal sole. Le fonti esterne come l’aria, invece, vengono utilizzate dalla pompe di calore per generare caldo e freddo. In caso di sistema ibrido alternerà i due generatori interni a seconda della temperatura esterna e della richiesta dell’impianto, così da ottimizzare i consumi e diminuire i costi delle bollette. Ma c’è un modo per dire completamente addio al gas.

Se installi un fotovoltaico con pompa di calore 100% elettrica non ci sarà più bisogno di utilizzare combustibili fossili. La pompa di calore utilizza solo l’elettricità, in questo caso prodotta gratis dal sole, eliminando di fatto il gas e tutti i suoi componenti (contatore, tubi ecc.). Un notevole risparmio soprattutto per chi sta ristrutturando o costruendo casa, che dovrà essere progettata nell’ottica 100% elettrica. La cucina, ad esempio, sarà dotata di un piano cottura ad induzione.

Sfrutti l’accumulo termico

Quando parliamo di accumulo il primo pensiero va all’elettricità e alle batterie per il fotovoltaico. In realtà, esiste una seconda tipologia molto conveniente: l’accumulo termico. La pompa di calore, oltre a raffrescare e riscaldare casa, può anche produrre l’acqua calda sanitaria. Per fare ciò è necessario installare un bollitore, un serbatoio cilindrico coibentato che accumula e riscalda l’acqua necessaria per gli usi domestici e personali. È la versione sostenibile ed efficiente dei classici scaldacqua. Il bollitore viene alimentato in parte dalla pompa di calore, in parte necessita di energia elettrica che può essere fornita gratuitamente dal fotovoltaico.

Lo stesso sistema può essere applicato anche nel caso sia installato un puffer. Spesso confuso con il bollitore, il puffer è un serbatoio per l’acqua tecnica, necessaria ai sistemi di riscaldamento per funzionare. Anche questo può essere alimentato dall’energia solare, per abbassare notevolmente i costi della bolletta elettrica e del gas, in caso ci sia una pompa di calore ibrida. Integrare l’accumulo elettrico e termico è la via per diventare un vero prosumer e risparmiare.

Hai un guadagno sicuro

Oltre ad un risparmio immediato sulle bollette, hai un guadagno sicuro se scegli un fotovoltaico con pompa di calore grazie alle detrazioni:

  • La detrazione per la riqualificazione energetica permette di recuperare la metà dell’investimento per l’acquisto del fotovoltaico o della pompa di calore. La detrazione viene richiesta durante la compilazione della dichiarazione dei redditi. Se il costo per un impianto fotovoltaico da 3 kW è di 5.000€, si avrà diritto ad un rimborso annuale di 250€ per 10 anni.
  • Il Conto Termico è un aiuto meno conosciuto ma molto interessante, rivolto a chi sostituisce l’impianto di riscaldamento con uno efficiente. Il GSE riconosce un contributo economico variabile a seconda del modello di pompa di calore e del luogo di installazione. Una famiglia di Roma che installa una pompa di calore Vitocal 222-S della potenza di 10 kW avrà un rimborso pari a 2631€, versato direttamente sul conto corrente in un’unica soluzione.
  • Lo Scambio Sul Posto è un contributo riconosciuto dal GSE ai possessori di un impianto fotovoltaico per valorizzare l’energia immessa in rete. La corrente generata dai pannelli solari viene utilizzata in primis per coprire il fabbisogno energetico istantaneo (autoconsumo), poi per ricaricare le batterie per accumulo (se presenti). L’energia in eccedenza viene distribuita alla rete elettrica nazionale e pagata all’utente dal GSE.

Inquini meno

Ultimo, ma non meno importante, motivo per scegliere il fotovoltaico abbinato alla pompa di calore è quello di ridurre il proprio impatto ambientale. I cambiamenti climatici stanno aprendo scenari inquietanti per il nostro pianeta, come stiamo già iniziando tristemente a conoscere. Scegliere un’alternativa sostenibile per climatizzare casa e produrre elettricità dal sole sono due azioni che hanno enormi benefici per l’ambiente.

Prendiamo l’esempio di un impianto fotovoltaico da 3 kW installato a Roma, la cui produzione annua è di circa 4340 kWh/anno. Nei 30 anni di stima vita dell’impianto, eviterà l’emissione di oltre 70.000 tonnellate di CO2 nell’ambiente! E la pompa di calore?
Rispetto alla caldaia tradizionale emette molta meno CO2 perché non utilizza combustibili fossili. Il fotovoltaico abbinato alla pompa di calore è un aiuto concreto per aiutare l’ambiente.

Vuoi maggiori informazioni? Chiamaci subito al 06/60513534 oppure compila la seguente contact form!

Autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196
Acconsento al trattamento dei miei dati personali per l'invio tramite sms e/o e-mail di comunicazioni informative e promozionali, nonché newsletter da parte di Be Next S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate.

Pompe di calore
Text Widget
Aliquam erat volutpat. Class aptent taciti sociosqu ad litora torquent per conubia nostra, per inceptos himenaeos. Integer sit amet lacinia turpis. Nunc euismod lacus sit amet purus euismod placerat? Integer gravida imperdiet tincidunt. Vivamus convallis dolor ultricies tellus consequat, in tempor tortor facilisis! Etiam et enim magna.